A Bari, nel quartiere Madonnella, i poliziotti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, S.G., di anni 20, incensurato, responsabile di detenzione e porto di arma clandestina e spaccio di sostanze stupefacenti a minorenne.
Nell’ambito dei servizi predisposti per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, un equipaggio dei “Falchi” della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso ha effettuato una mirata attività di osservazione per le vie del quartiere Madonnella.
Proprio durante lo spettacolo pirotecnico organizzato per festeggiare il Santo Patrono, gli agenti, appostati in borghese nei pressi della ruota panoramica hanno notato il 20enne nell’atto di cedere ad un minorenne una bustina di sostanza stupefacente prelevandola da una nicchia ricavata all’interno del portone di uno stabile limitrofo.
I “Falchi” sono immediatamente intervenuti bloccando spacciatore ed acquirente.
Un accurato controllo nel portone condominiale ha consentito di rinvenire, occultate all’interno di una cassetta di derivazione elettrica, altre 12 dosi di marijuana pronte ad essere immesse sul mercato illegale della droga ed una pistola semiautomatica priva di qualsiasi elemento identificativo ma con colpo in canna e perfettamente funzionante, rifornita di nove cartucce calibro 9 corto marca Makarov di cui una con ogiva concava a capacità offensiva aumentata all’impatto.
Il giovane è stato quindi arrestato e condotto nel carcere di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento