ERCHIE- I Carabinieri della Stazione di Erchie al termine di un servizio specificamente predisposto e finalizzato a frenare l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti in quel comune, avrebbero tratto in arresto in flagranza di reato un fattorino e un geometra del luogo entrambi di 42 anni.

A seguito di perquisizione domiciliare operata all’interno del piano interrato di un fabbricato non completamente terminato appartenente ad uno dei due arrestati, gli operanti avrebbero rilevato su un tavolo la presenza di un piatto di porcellana con tracce di cocaina e nella immediate adiacenze due rotoli di nastro isolante uno di colore giallo e uno di colore nero, nonché un bilancino di precisione.

La perquisizione personale avrebbe portato al rinvenimento nel calzino destro del geometra di 11 bustine in cellophane di colore bianco contenenti cocaina delle quali 5 chiuse all’estremità con nastro isolante di colore giallo e 6 di colore nero. In altro stanzino all’interno del sedile di una poltrona sarebbe stata rinvenuta una scatola metallica circolare con 9 dosi di marijuana il tutto sottoposto a sequestro unitamente ai telefoni cellulari. Gli arrestati al termine delle formalità di rito sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento