Non solo Ilva. Le telecamere di “Buon Pomeriggio”, il nuovo programma di Telenorba, saranno a Taranto per parlare di arte, cultura e alternative alla monocultura dell’acciaio. In diretta da Piazza Maria Immacolata, mercoledì 9 novembre, l’associazione “Taranto, la città Spartana” illustrerà il progetto di riconversione.

Michele Cucuzza, insieme a Mary De Gennaro, da lunedì 7 a mercoledì 9, dalle 16 alle 19, su canale 10, approfondiranno i temi caldi dell’attualità locale tarantina.

Lunedì 7 novembre, in collegamento dal quartiere Tamburi, si parlerà di Ilva e delle problematiche legate all’inquinamento. Ma nelle due giornate successive, si darà invece ampia visibilità al patrimonio storico-culturale e archeologico del territorio di Taranto.

Da Corso due Mari, nella giornata di martedì 8 novembre, e da Piazza Maria Immacolata, mercoledì 9 novembre, l’inviata Giovanna De Crescenzo, intervisterà istituzioni e associazioni culturali che da anni si spendono per il rilancio della città.

A tal scopo, all’indomani dell’enorme successo della “Reebook Spartan Race”, anche l’associazione “Taranto, la città Spartana”, è stata invitata a partecipare alla trasmissione televisiva.

Mercoledì 9 novembre, in Piazza M. Immacolata, saranno presenti il presidente Marco De Bartolomeo, insieme a Dante Roberto e Claudia Carone. Nell’occasione, verrà presentato il progetto di riconversione, che ha ottenuto il plauso del Presidente del Senato Pietro Grasso, del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini e dell’Associazione Nazionale Archeologici, oltre ad essere condiviso da nunerose associazioni imprenditoriali ed istituzioni del territorio, una tra tutte l’Autoritá Portuale che ha recentemente inaugurato il cantiere del Centro Servizi Polivalenti (struttura che accoglierà l’arrivo dei crocieristi a partire dal 2017) intitolando la struttura a “Falanto”, fondatore spartano della cittá di Taranto.

© 2016, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento