Continua la storia infinita di una strada definita circonvallazione di Martina Franca. Da anni durano i lavori che, secondo un cartello, dovevano terminare l’8 febbraio 2018. Un anno di ritardo che non sappiamo se è stata esercitata la penale da parte del Comune di Martina Franca. Tanti disagi ai residenti, ma soprattutto alle attività commerciali presenti che hanno ridotto drasticamente le loro vendite per le continue interruzioni. Gravi disagi anche per gli automobilisti che devono fare delle gimcane tra i palazzi residenziali, unitamente a mezzi articolati. I questa strada, lamentano i commercianti, non si è mai visto il Sindaco, così come l’assessore Palmisano. Ogni tanto si intravede il Responsabile Unico del procedimento Ing. Mandina.

I lavori sono eseguiti dalla I.GE.CO. srl di Latina che, a quanto pare, ultimamente e nonostante il ritardo, vanno avanti con soli due operai. Nei giorni scorsi, dopo le rimostranze delle aziende e per il rischio di cassa integrazione dei loro dipendenti, il Comune ha aperto a senso unico la strada, ma nulla è cambiato per le aziende anzi, se è vero che la strada ha problemi di staticità, sono aumentati se alle auto si aggiungono gli enormi massi al centro della gareggiata.

La questione finirà sicuramente nelle aule dei tribunali, visto che le aziende hanno dato mandato ai loro legali di adire alle vie legali per richiedere un risarcimento. Se questo verrà accertato dai Giudici, ricadrà sulle tasche dei cittadini. La situazione è precipitata senza a quanto pare preoccupare più di tanto i cittadini.

© 2019, direttore. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento