Inaugurato nel 1907 e ricostruito nel 1927, il cinema-teatro Fusco versa in uno stato di abbandono da anni. Negli anni 2000 la struttura fu ceduta al Comune di Taranto per una somma pari a quasi 4 milioni di euro. L’intento dell’allora Amministrazione Di Bello era quello di far vivere al cinema una seconda giovinezza. Ma non fu così.
Situato nel centro cittadino, il Fusco è stato sempre il punto di riferimento della cultura e dello spettacolo a Taranto. Adesso pare che qualcosa si muova. A realizzare la ristrutturazione sarà l’associazione temporanea di impresa composta dalla Gipi Appalti – Crispiano (Ta) e Bardia Walter srl per un importo complessivo di oltre 2,5 milioni di euro. Ci ranno poco più di 7 mesi di lavoro.
Una volta terminato l’intervento il Fusco potrà ospitare 500 spettatori.

© 2016, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento