TARANTO – E’ proseguita senza soste la collaudata attività di repressione dei fenomeni di guida in stato di ebrezza e di sostanze stupefacenti. Tra i cinque automobilisti sanzionati per guida in stato di ebbrezza due “neopatentati” che hanno subito l’azzeramento dei punti della patente di guida. Il codice della strada, infatti,  prevede che alla perdita totale del punteggio il titolare della patente dovrà sottoporsi nuovamente all’esame d’idoneità tecnica alla guida presso la motorizzazione civile. Oltre alle conseguenze delle sanzioni  accessorie del ritiro della patente ai fini della sospensione fino ad un massimo di due anni  e la revisione della patente stessa, presso la commissione medica provinciale per  l’idoneità dei requisiti psicofisici.

MANDURIA – Il personale  del distaccamento di Polizia Stradale di Manduria, ha  sanzionato un tarantino  di 19 anni che non si è  fermato ad un posto di controllo, proseguendo a velocità sostenuta nel centro abitato della cittadina messapica  creando  pericolo per l’incolumità e la sicurezza delle persone. Il tempestivo intervento dell’equipaggio della Stradale, con la collaborazione delle volanti della Questura di Taranto e di un equipaggio della Polizia locale  ha  evitato  peggiori conseguenze. L’auto in fuga, costretta dall’auto della Polizia di Stato che era al suo inseguimento con una svolta spericolata ha  urtato alcuni veicoli in sosta, terminando la sua corsa.

Il conducente è stato denunciato in stato di libertà perché risultato privo della patente di guida, mai conseguita.

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento