Il crollo della natalità è la prima emergenza nazionale cui porre rimedio, a BARI e TARANTO, se possibile, la situazione è addirittura peggiore, perché le conseguenze di un saldo nati-morti sono devastanti. Con questa motivazione “il Popolo della Famiglia” di Puglia ha avviato una raccolta di firme su tutto il territorio regionale per sottoscrivere la proposta di legge per l’istituzione dell’indennità di maternità per le madri lavoratrici nell’esclusivo ambito familiare con erogazione di 12 mila euro netti all’anno, 96 mila euro in 8 anni. Il dirigente regionale Fanizzi Mirco afferma:” è un momento tragico, il reddito di maternità è l’unico rimedio a questo inverno demografico, non vogliamo lasciare le future generazioni senza fratelli, zii ne parenti, è un dato di fatto, solo negli ultimi 15 anni la nostra regione ha perso 227.000 unità dai 15 ai 25 anni, stiamo pian piano scomparendo, il nostro è un appello alla vita che rivolgiamo a tutte le forze politiche, il futuro delle generazioni non riguarda solamente il Popolo della Famiglia. O Capiamo o Moriamo”.

E’ possibile sottoscrivere la proposta anche presso la sede municipale dei Comuni di BARI e TARANTO – ha fatto sapere il referente per Bari e Provincia Dott. Vito Pietro Loporcaro – presentarsi muniti di un documento in corso di validità.

La proposta di legge di iniziativa popolare, prevista dall’articolo 71 della Costituzione – è scritto in una nota – è stata presentata presso la Corte di Cassazione il 9 novembre 2018 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 262 del 10 novembre 2018. I Comuni dove è possibile sottoscrivere la petizione sono:
MONOPOLI, POLIGNANO A MARE, CONVERSANO, MOLA DI BARI, RUTIGLIANO, CASTELLANA, CONVERSANO, MODUGNO, CAPURSO, GIOIA DEL COLLE, FASANO, OSTUNI, BISCEGLIE, ALTAMURA, PALO DEL COLLE, SANNICANDRO, ACQUAVIVA, TURI, NOICATTARO, VALENZANO, PALAGIANO, LECCE, SAN MICHELE. FOGGIA, SAN SEVERO, BARI E TARANTO.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento