LECCE- “La scelta operata a giugno dai leccesi è stata chiara: Carlo Salvemini alla guida della Città per il cambiamento. Lui ha il dovere di proseguire nell’interesse dell’intera comunità e noi saremo naturalmente al suo fianco, come sempre”. Lo dichiara il senatore Dario Stefàno (Misto), presidente de La Puglia in Più, rispetto alla decisione del Tar sul ricorso relativo all’assegnazione del premio di maggioranza attribuito dalla Commissione Elettorale.

“Dinanzi al pronunciamento, Salvemini si è dimostrato, come sempre, sereno e imperturbabile, dichiarando l’impegno a continuare a lavorare, senza farsi distrarre, per il bene della città. Di Carlo, conosco molto bene – continua Stefàno – le qualità umane e quelle politiche: sono certo che non farà mai mancare il suo impegno per portare a termine il compito che gli è stato affidato dai suoi concittadini”.

“Questa del Tribunale Amministrativo – conclude Stefàno – era una decisione che rientrava tra le ipotesi possibili. Occorre rispettarla e non giudicarla, rinviando al collegio difensivo la valutazione delle soluzioni più utili in risposta ad essa, a cominciare dal conseguente ricorso al Consiglio di Stato”.

© 2017, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento