Nei giorni scorsi a Bari, la Polizia di Stato, nell’ambito dei servizi predisposti per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha tratto in arresto, in due diverse attività.

MARZULLI Alessio, nato a Bari, di anni 22, con precedenti di polizia anche specifici, trovato in possesso di 19 involucri, occultati all’interno di una bomboletta di lacca con doppiofondo, contenenti complessivamente 12,25 grammi di cocaina.
L’arrestato, già tratto in arresto il 22 maggio scorso per analogo reato, è stato bloccato, da personale della Squadra Mobile, subito dopo essersi incontrato con una coppia anch’essa fermata e sottoposta a perquisizione che ha consentito di rinvenire nel borsello dell’uomo un involucro contenente 0,80 grammi di cocaina; quest’ultimo dichiarava di non essere assuntore di stupefacenti e forniva indicazioni non plausibili circa il possesso, per cui è stato indagato, in stato di libertà, per detenzione di sostanze stupefacenti, mentre la donna, andata in escandescenze a seguito del controllo, è stata indagata per resistenza a pubblico ufficiale e favoreggiamento;

SOMMA Fedele, nato a Bari, di anni 32, con precedenti di polizia anche specifici, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare da parte di equipaggi moto montati, denominati “falchi”, della Squadra Mobile, che ha consentito di rinvenire e sequestrare, tre involucri contenenti complessivamente 1,26 grammi di cocaina e la somma di 1000,00 euro, ritenuta provento dell’attività illecita; presso l’abitazione, oltre a numerosi strumenti per il confezionamento dello stupefacente e documentazione relativa alla contabilità dell’attività di spaccio, sono stati sequestrati anche grammi 0,37 di hashish e grammi 3.50 di marijuana.

© 2017, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento