Nel pomeriggio di ieri, a Bari, la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà una donna  rumena classe ‘96, con precedenti di polizia, ritenuta responsabile del reato di furto aggravato.
Nell’ambito dell’ordinario e costante servizio di  controllo del territorio, i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti presso il Simply Market di via Abate Gimma, zona Libertà, ed hanno fermato una donna che poco prima aveva sottratto merce all’interno dell’esercizio commerciale, occultandola nella propria borsa.
Sempre al quartiere Libertà, nei giorni scorsi, gli agenti della Squadra Volante hanno denunciato in stato di libertà per il reato di rapina aggravata in concorso e possesso di coltello di genere proibito tre giovani, un 22enne ed un 25enne con precedenti di polizia ed un minorenne di 17 anni, incensurato.
I tre, poco prima, avevano perpetrato una rapina ai danni di un 15enne a cui avevano sottratto il telefono cellulare ed erano poi fuggiti a bordo di tre biciclette.
Rintracciati in via Crispi, sono stati sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso di un coltello ad uncino di tipo proibito e della somma in contanti di 50 euro.
Il telefono, a dire dei tre, era stato già venduto ad un cittadino extracomunitario.
I tre ragazzi sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria mentre il coltello, le banconote e le biciclette sono state sequestrate.

© 2017, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento