TARANTO – Firmato a Palazzo di Città l’importante protocollo di intesa che devolve la gestione e la rifunzionalizzazione futura dello storico Palazzo Brasini e dell’area naturalistica dell’ex 65esimo Deposito Territoriale dell’Aeronautica Militare, alla presenza del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta, del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e dei rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dell’Agenzia del Demanio.

Una area vasta e ricca di valore che, fermi restando alcuni co-usi con la forza armata, verrà aperta alla fruizione della comunità ionica attraverso progetti sostenibili, culturali, turistici e di rigenerazione architettonica, non senza passare per il propedeutico consolidamento del terrapieno sul quale insiste lo stesso Palazzo Brasini.

“Taranto cambia davvero volto – ha dichiarato il primo cittadino a margine della cerimonia odierna – stiamo già lavorando a tanti interessanti progetti in sinergia con le altre Istituzioni, desideriamo attrarre grandi investitori privati e restituire alla città una zona bellissima, che sono sicuro cambierà la percezione stessa dei nostri concittadini rispetto alla loro qualità della vita e ci aprirà a grandi opportunità di sviluppo. È la dimostrazione che il faticoso lavoro di squadra sta pagando e che Taranto intende sfruttare al meglio questa simbiosi con le sue importanti presenze militari. È un caso di scuola nel panorama nazionale e siamo molto orgogliosi.”

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento