BARI – “Divertimento e Condivisione”. Anche quest’anno Grafite rinnova la sua partecipazione al BGeek l’evento barese che si svolgerà sempre presso la Fiera del Levante i prossimi 1 e 2 giugno, ma in una veste rinnovata e ribattezzatosi  per l’occasione Festival dell’Immaginazione. Per l’edizione 2019 la scuola ha pensato di accogliere i visitatori e gli appassionati di disegno e fumetto all’interno di spazi ancora più grandi. Molte le attività che verranno proposte, segno tangibile dell’impegno profuso da tutto lo staff Grafite. Ospite d’onore dello stand sarà Luca Maresca uno dei nomi in rapida ascesa del panorama fumettistico italiano avendo firmato recentemente per la Marvel fra gli altri Asgardiani della Galassia e Spider-man – Far From Home Preludio, un vero e proprio prologo della pellicola in uscita a breve. Luca sarà disponibile per sketch e dediche e sarà protagonista di una estemporanea live oltre che di un talk a lui dedicato in cui approfondiremo il suo percorso professionale. La novità di quest’anno, nata in virtùdella duratura partnership fra Grafite e Bgeek, è l’Area Kids, uno stand interamente dedicato ai più piccoli, nel quale il team della scuola gestirà una serie di attività legate al disegno. Per conoscere ogni dettaglio sulla partecipazione di Grafite al BGeek, è possibile consultare il sito ufficiale o la pagina Facebook

Come consuetudine, in concomitanza del Bgeek, si aprono le Iscrizioni per tutte e tre le sedi Bari, Taranto e Lecce per l’anno accademico 2019/20. Chi si iscriverà durante la fiera riceverà uno sconto sul costo totale dell’anno accademico. Mai come quest’anno l’offerta sarà particolarmente ricca con il corso Triennale di Fumetto che verrà affiancato dal nuovissimo corso Biennale di Illustrazione che per l’occasione verrà presentato in fiera. Il corso biennale è aperto a chi ha già le basi del disegno e vuole approcciarsi a quella che è l’illustrazione a 360°. Gli allievi potranno conoscere l’illustrazione editoriale in tutte le sue applicazioni: Albi illustrati, l’illustrazione da rivista, l’illustrazione scolastica e, di conseguenza, il rapporto testo-immagine. Le lezioni serviranno anche a spiegare che l’illustratore è parte di un gruppo col quale dialogare. “

Comunicato stampa

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento