Cerignola (Fg)- Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola nel corso di un servizio di controllo e prevenzione del territorio, rivolto a contrastare i reati predatori commessi nelle aree rurali sono intervenuti su richiesta della sala operativa sulla SP 95 per la presenza di un’auto rubata.

Dalle coordinate del GPS, fornite dal proprietario, gli Agenti dopo varie ricerche, giungevano in aperta campagna in via Candela, ove riuscivano ad individuare  una Range Rover Evoque in un tratturo poderale, occultata dietro un vascone.

L’auto, che era stata rubata a Bisceglie  poche ore prima, veniva rinvenuta per la successiva restituzione al proprietario.  In data 3 maggio u.s. gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno notificato  un provvedimento di revoca  del decreto di sospensione e ordine di esecuzione per la carcerazione nei confronti di C.  M., classe 1985 il quale deve espiare una pena residua di anni 3 e 10 mesi e 12 giorni di reclusione, per i reati di estorsione e ricettazione commessi nel 2013 e nel 2007.

Dopo le formalità di rito il predetto è stato associato presso la locale Casa Circondariale.

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento