MANFREDONIA – Nel pomeriggio di lunedi scorso i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di evasione, DI G. P., di Manfredonia, già noto per i suoi precedenti penali.

L’uomo è stato sorpreso dai militari in via Giotto, tranquillamente intento a parlare per strada con alcune persone, dopo essersi arbitrariamente allontanato dalla propria abitazione, violando così le prescrizioni impostegli con la detenzione domiciliare cui era sottoposto dal 26.09.2018, a seguito della condanna alla pena a nove mesi di reclusione per il reato di sottrazione consensuale di minorenni, commesso a Manfredonia nel 2012.

Il D. G. è stato quindi associato al carcere di Foggia, secondo le prescrizioni del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, immediatamente informato dai Carabinieri.

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento