Non accettava la fine della relazione e commissionò l’assassinio del suo ex amante, Michele Amedeo un operatore Amiu ucciso nel parcheggio dell’azienda in cui stava andando a lavorare. Vincenza Mariani, imprenditrice di Cassano delle Murge è stata arrestata insieme ai suoi complici Massimo Margheriti e  Giuseppe Baccellieri, il primo avrebbe guidato l’auto con la quale i sicari andarono ad uccidere la vittima, dinanzi la sede Amiu dove lavorava, il secondo ritenuto l’esecutore materiale. Agli arresti domiciliariMichele Costantino, accusato di aver fornito al gruppo l’auto e l’arma. La donna avrebbe promesso 5mila euro a Margheriti – suo ex dipendente – per commettere l’omicidio. La vittima aveva tentato di interrompere la relazione per tornare con l’ex moglie.

© 2019, direttore. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento