PULSANO – Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Manduria finalizzati a prevenire e contrastare i reati e gli illeciti amministrativi in materia ambientale. In tale contesto sono state eseguite delle verifiche volte a monitorare il territorio per individuare la presenza di eventuali siti oggetto di abbandono illegale di rifiuti.

Durante tali servizi, i militari del Comando Stazione di Pulsano, in un terreno privato, in agro di quel Comune e sito sulla strada comunale “Fragagnani”, hanno accertato la presenza di una vera e propria discarica a cielo aperto di notevole quantità composta da rifiuti speciali costituiti da elettrodomestici, componenti elettronici,  pneumatici e parti di autoveicoli, infissi, serramenti, materiale ferroso vario, sanitari e complementi di arredo.

I successivi accertamenti hanno consentito accertare che una 60enne e il proprio fratello 59enne, entrambi di Pulsano e rispettivamente proprietaria e utilizzatrice del terreno, avevano realizzato e gestito una di discarica abusiva di rifiuti pericolosi.

I predetti, al termine delle formalità di rito, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, mentre il terreno di un estensione di circa 1500 mq è stato sottoposto a sequestro penale.

© 2019, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento