TARANTO – Intorno alle 2.00 di questa notte un equipaggio della sezione Volante transitando sul Ponte Girevole, ha notato tre giovani con delle buste di plastica bianca tra le mani camminare a passo spedito in direzione “città vecchia”.

Uno dei tre alla vista dell’auto della Polizia ha ulteriormente aumentato la sua andatura indirizzandosi verso una zona poco illuminata, dando il chiaro segnale di voler eludere un probabile controllo di Polizia. Atteggiamento sospetto che non è passato inosservato ai poliziotti che dopo qualche istante hanno fermato i tre giovani.

Sin da subito due di questi, accertato poi essere fratelli rispettivamente di 34 e 24 anni entrambi con pregiudizi penali a carico, hanno mostrato palese insofferenza al controllo.

Il maggiore dei due ha iniziato ad inveire contro uno dei poliziotti che a suo dire gli stavano solo facendo perdere del tempo prezioso.

Nonostante la paziente opera di convincimento degli agenti per calmare il 34enne, la situazione si è complicata perché anche il minore dei fratelli ha iniziato ad avere un atteggiamento alquanto minaccioso verso chi in quel momento li stava controllando.

Considerato anche la zona poco illuminata, la presenza di alcuni curiosi che si sono fermati per strada, gli agenti hanno chiesto l’ausilio di altri equipaggi presenti in zona grazie ai quali i giovani sono stati riportati alla ragione ed accompagnati negli Uffici della Questura. Dopo le formalità di rito i due fratelli sono stati denunciati in stato di libertà per resistenza ed oltraggio a P.U. Il terzo ragazzo, incensurato, che durante il controllo non aveva mostrato un atteggiamento collaborativo dopo il controllo è stato lasciato libero.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento