OTRANTO – Proseguono gli appuntamenti nell’ambito della 10° edizione del Festival Giornalisti del Mediterraneo, in programma nella Città dei Martiri fino a domenica 16 settembre.

 

Domani a partire dalle ore 20.30, in Piazza del Popolo, si terrà il workshop “Il potere politico e la manipolazione dell’informazione”, dove interverranno Esma Cakir, Associazione Stampa Estera, Riccardo Chartroux, Rai TG3, Leila Ben Salah, Radio Bullets, Carlo Prosperi, Esperto di Comunicazione Politica, e Piero Ricci, Presidente Ordine dei Giornalisti di Puglia. Modera: Paola Moscardino, La7 (il workshop dà diritto a n. 4 crediti deontologici riconosciuti dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti).

 

In Lungomare degli Eroi, sempre alle ore 20.30, si terrà il workshop dal titolo “Religione, società e violenza sulle donne. Il ruolo dei media” con Maria Pia Vigilante, Avvocata, Stefano Polli, Ansa, Vittorio Ricapito, autore di “Mali di famiglia”, Francesco Bruni, Avvocato. Modera: Patrizia Camassa, Ordine dei Giornalisti di Puglia.

 

Alle ore 21.30, in Lungomare degli Eroi, sarà proiettato il documentario “Io invisibile”, cortometraggio e monologo sulla violenza domestica, alla presenza di Chiara Alberti (autrice), Dario Diana (regia), Nico Schirone (musiche), Giordano Cozzoli (protagonista), e l’associazione di produzione My AlterEgo Eventi – Chiarlie Chaplin.

 

Nel corso della serata spazio anche alle presentazioni di libri: in Largo Porta Alfonsina, Cecilia Scaldaferri, Agenzia Agi, dialogherà con Stefano Dambruoso, autore di “Jihad” (Dike Giuridica); in via Alfonso D’Aragona, Ugò Sbisà, Gazzetta del Mezzogiorno, presenterà il libro “Atene, cannella e cemento armato” (Giulio Perrone Editore) del giornalista Patrizio Nissirio. A seguire, si terrà la presentazione de “L’Iran nel tempo di Trump” (Castelvecchi Editore) di Luciana Borsatti, che dialogherà con Francesca Paci, La Stampa.

 

Inoltre, nel corso della serata, a partire dalle ore 20.45, nella tenda del Marocco, allestita nel centro storico di Otranto, si terrà la presentazione ufficiale del Master di primo livello in “Lingua araba, Islam e globalizzazione: geopolitica, religione, economia e società” alla presenza dell’Ambasciatore del Marocco, S.E. Hassan Abouyoub, del Rettore dell’Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio, e dei docenti coinvolti proff.ri  Zouhir Louassini, Sabrina Martucci  e Carlo Alberto Anzuini.

 

 

 

 

 

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento