BAT – Si è conclusa ieri sera la tre giorni di eventi dedicati alla rievocazione della Disfida di Barletta, storica battaglia a causa d’onore tenutasi nel 1503 fra tredici cavalieri italiani e tredici cavalieri francesi e conclusasi con la vittoria degli italiani.

Dopo la messa in scena dell’offesa e del lancio del guanto di sfida, tenutasi  venerdì 8 e il bando di sfida annunciato da araldi a cavallo sabato 9, l’evento clou è stato, come da tradizione, il corteo trionfale che si è snodato nella serata di ieri lungo le principali vie del centro storico cittadino, tra le quali Corso Garibaldi, Via Nazaret, Via Cialdini, ecc.. La manifestazione ha visto la partecipazione di vari gruppi storici barlettani con sbandieratori, giocolieri, mangiatori di fuoco, dame e cavalieri e altri gruppi provenienti dalla Campania, tra cui i 55 elementi degli Archibugieri Trombonieri Senatore di Cava de’ Tirreni, che hanno movimentato la serata con fragorosi spari di archibugio, un’antica arma da fuoco antenata del moderno fucile.

Ad interpretare l’eroe Ettore Fieramosca,  in questa edizione, è stato Kaspar Capparoni, famoso per la serie televisiva Rex, e per varie altre fiction tra cui Le tre rose di Eva. L’ attore romano, perfettamente calato nella parte, è stato festosamente acclamato e applaudito dal numeroso pubblico presente lungo tutto il percorso. Per l’attore si tratta di un gradito ritorno a Barletta: aveva, infatti, interpretato lo stesso ruolo nell’edizione del 2005. La sua ultima interpretazione è stata connotata da enorme emozione, come dichiarato dallo stesso attore sulla sua pagina Facebook:

“Avevo le gambe che mi tremavano e non sapevo se fosse per il peso dell’armatura o per il peso del significato di quelle parole solenni e piene di significato recitate davanti a migliaia di persone. È stato pazzesco! “

Al rientro del corteo, intorno alle ore 23, ha avuto luogo sugli spalti del castello uno spettacolare fuoco pirotecnico, accompagnato da musiche originali dei dj pugliesi Franco Loporchio e Ricky Erre Love. Successivamente, quest’ultimo ha chiuso la serata con un dj set nei giardini del castello.

L’edizione della rievocazione appena conclusasi ha visto una grandissima partecipazione di pubblico, proveniente non solo da tutta la città, ma anche dall’intera provincia e da tante altre zone della nostra regione. Un ennesimo grande successo per la città di Barletta e per l’intera provincia.

.

 

© 2018, Graziano Dipace. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento