Ieri pomeriggio agenti della sezione Annona-Amministrativa Polizia Locale di Bari, durante un servizio mirato al controllo sulla presenza di parcheggiatori abusivi in alcune aree cittadine, hanno denunciato a piede libero un cittadino albanese per resistenza a pubblico ufficiale (art. 337 Codice Penale) e rifiuto di esibire le generalità (ex art. 6, comma 3, T.U. immigrazione). Lo stesso è stato anche sanzionato per l’attività di parcheggiatore ai sensi dell’ex art. 7 c. 15/bis del Codice della Strada. Nello specifico la pattuglia in borghese ha notato la presenza dell’uomo che si aggirava fra le auto in sosta nella centralissima Piazza Libertà, gesticolando verso gli automobilisti e indicando loro gli stalli di sosta liberi.

Alla richiesta degli agenti di esibire loro i documenti, il soggetto, al fine di sottrarsi alla identificazione nonché al sequestro delle somme indebitamente ricavate dalla illecita attività di parcheggiatore, strattonando uno dei due agenti, si dava a precipitosa fuga travolgendo anche una signora di passaggio.

L’uomo, un 32enne di nazionalità albanese già noto in quanto precedentemente sanzionato in relazione all’attività di parcheggiatore abusivo e con precedenti specifici, è stato raggiunto da altra pattuglia della P.L. che, allertata via radio, lo ha bloccato in via Roberto Da Bari all’altezza della via Dante Alighieri, e condotto negli uffici della PG del Comando di P.L.. L’uomo è stato denunciato a piede libero per aver posto in essere una condotta violenta nei confronti di un agente con l’evidente intento di sottrarsi al controllo, per avere tenuto un comportamento molesto nei confronti dei cittadini che usufruivano del parcheggio e per non aver esibito le proprie generalità. Proseguiranno i controlli mirati ad arginare il fastidioso fenomeno.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento