BRINDISI- Anche per il Lunedì dopo Pasqua, giorno dedicato alla classica “scampagnata”, il Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi ha attuato un dispositivo straordinario per il controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, in particolare quelli contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie di maggior traffico, al fine di garantire ai cittadini la massima sicurezza e tranquillità.

La programmata attività, eseguita con l’impiego dei Carabinieri di tutte le Stazioni dipendenti dai Comandi di Compagnia della Provincia e del Reparto Operativo, ha assicurato il pattugliamento del territorio provinciale, mediante il monitoraggio e la vigilanza sulle zone balneari, dei centri storici e delle località di maggior interesse turistico, nonché sulle più importanti arterie, particolarmente trafficate, anche dai numerosi cittadini che tornano per trascorrere le festività  coi propri familiari.

Nel complesso, i Carabinieri del Comando Provinciale (impiegati 105 militari e 49 automezzi) hanno controllato 110 persone sottoposte agli arresti domiciliari e misure di prevenzione, identificato 542 persone e controllato 408 veicoli, oltre a 15 esercizi pubblici. Rilevati 8 sinistri stradali. Inoltre, sono state elevate 170 contravvenzioni al codice della strada per un importo totale di 31.360 €, ritirate 5 patenti di guida, 311 i punti complessivamente decurtati a documenti di guida. Il dispositivo attuato, ha contribuito in maniera fattiva al tranquillo svolgimento della giornata festiva.

 

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento