MANDURIA – I Carabinieri della Compagnia di Manduria, con la collaborazione di un unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno, hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 51enne, manduriano, con precedenti di Polizia.

 

I militari dell’Aliquota Operativa e delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia, nel corso di un servizio finalizzato a contrastare i reati in materia di stupefacenti, si sono recati presso l’abitazione dell’uomo per effettuare una perquisizione domiciliare.

 

Durante l’attività, grazie al “fiuto” del pastore tedesco “Quentin”, i militari rinvenivano, in un’intercapedine ricavata nel divano, gr. 90 di hashish e gr. 56 di marijuana.

 

Durante le operazioni, estese anche all’autovettura del 51enne, gli operanti rinvenivano, altresì, un foglio manoscritto riportante i nominativi degli acquirenti e le somme che dovevano pagare per la cessione dello stupefacente.

L’uomo, all’esito delle formalità di rito, veniva arrestato in flagranza di detenzione di stupefacente ai fini dispaccio e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, tradotto presso il proprio domicilio e sottoposto agli arresti domiciliari.

 

Lo stupefacente sequestrato sarà inviato ai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per le analisi quali-quantitative.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento