ANDRIA – Nei giorni scorsi, ad Andria, la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di LISO Riccardo, pregiudicato andriese di quarant’anni.

L’uomo, rintracciato e tratto in arresto dai poliziotti del Commissariato di P.S. di Andria, lo scorso mese di ottobre, in centro città, si era impossessato di denaro e merce custoditi all’interno di un furgone appartenente ad una ditta di spedizioni. Nello specifico, il 40enne aveva notato il veicolo approssimarsi ad una tabaccheria ed aveva atteso che i due dipendenti parcheggiassero per effettuare la consegna della merce; quando questi si sono allontananti, si è avvicinato all’automezzo e, con estrema scaltrezza, dopo aver osservato quanto custodito all’interno dell’abitacolo, è riuscito ad aprire lo sportello trafugando denaro ed una confezione di tabacco, per poi dileguarsi rapidamente.

A seguito della denuncia sporta dalle vittime, i poliziotti hanno avviato una minuziosa attività d’indagine che, anche attraverso la visione delle immagini registrate da circuiti di videosorveglianza, ha consentito di giungere all’identificazione del reo che è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento