Nadia Toffa, che il 2 dicembre aveva accusato un malore nell’albergo di Trieste, facendo temere il peggio per la sua vita, è tornata ieri sera alla conduzione della trasmissione “Le Iene” raccontando questi ultimi mesi.

 

Emozionatissima ha spiegato cosa fosse accaduto: “Ho avuto un cancro. In questi mesi mi sono curata: prima ho fatto l’intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia (…) Ora sto benissimo. E rispetto a quello che mi è successo penso non ci sia assolutamente niente di cui vergognarsi, anzi. Ho solo perso qualche chilo, non mi vergogno neanche del fatto che sto indossando una parrucca, questi non sono i miei capelli. Non vi nascondo che ci sono stati momenti difficili. Quando vedi le prime ciocche di capelli che ti rimangono in mano è un momento molto forte. Mi è venuta in mente Gabriella, la bambina di Taranto che mi aveva raccontato di quanto avesse sofferto quando le erano caduti i capelli dopo che si era ammalata. Gabriella, ti ringrazio, perché ti ho pensato: se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch’io!”

 

Nadia ha raccontato che in seguito a quello svenimento, i check-up avevano mostrato la presenza di un cancro, rimosso al 100% grazie all’intervento a cui si è poi sottoposta. La Iena, che Taranto ha nel cuore per il suo grande impegno e la sua attenzione mostrata ai problemi sanitari e ambientali della città, si è detta orgogliosa di capire cosa hanno provato tutte le persone da lei intervistate anche a Taranto e che quel piccolo “scricciolo” Gabriella le ha dato la forza di lottare per la sua vita. Un momento toccante, alleggerito dalla sua grande autoironia e dai conduttori Nicola Savino e Matteo Viviani, che hanno dato il bentornato a casa alla “Iena” Nadia.

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento