ROMA – Il caporalmaggiore dell’Esercito, U.D.A., si è tolto la vita con un colpo di fucile nel bagno della stazione metro -fermata Barberini – in pieno centro di Roma.

 

L’uomo si trovava in servizio con due colleghi dalle ore 7, nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”.

Le videocamere di video sorveglianza hanno ripreso l’uomo mentre entrava nel bagno riservato al personale della metro, dove con un fucile d’assalto Beretta in uso all’Esercito, avrebbe premuto il grilletto per togliersi la vita. In soccorso uno dei colleghi che lo avrebbe ritrovato privo di vita e con l’arma in mano.

Sul posto i carabinieri del nucleo investigativo che hanno effettuato i primi rilievi e indagano sulla vicenda.

L’uomo era sposato e aveva un figlio. Non si conoscono le ragioni del tragico gesto.

(Foto ANSA)

© 2018, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento