Artboard

FRANCAVILLA FONTANA- Dopo il successo dello scorso anno torna a Francavilla Fontana la “Festa del Baratto”: un’occasione per “liberare la cantina”, guadagnandoci. Il tutto a costo zero. L’evento, organizzato in occasione della “Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti”, dall’Amministrazione comunale di Francavilla Fontana in collaborazione con Monteco Srl si terrà domenica 19 novembre dalle ore 10 alle ore 13 in piazza Giovanni XXIII, davanti alla Basilica Minore del SS Rosario (Chiesa Madre).

Come funziona?
Il “gioco” è semplice, economico, ecologico e si basa su poche regole: bisogna portare presso il punto accoglienza un massimo di dieci oggetti funzionanti e puliti e posizionarli in maniera ordinata negli spazi a disposizione; per ogni oggetto portato i partecipanti potranno ritirare la scheda contenente un “Ecopunto”, che potranno “spendere” per prendere un altro oggetto presente sui banchi del baratto.

Gli oggetti che possono essere barattati sono: abbigliamento, accessori, oggetti per la casa, suppellettili, quadri, candele, pentole, giocattoli e giochi di sèocietà, fumetti, dvd, cd, libri, ecc. I partecipanti sono invitati ad allegare agli oggetti che vorranno scambiare una targhetta “storica” che racconta il loro valore o ricordo.
A fine evento gli oggetti ed i capi che eventualmente rimarranno senza nuovo proprietario verranno ritirati dall’azienda ed avviati al corretto smaltimento/recupero o donati ad associazioni di volontariato in accordo con l’Amministrazione Comunale.

La “Festa del Baratto”, quindi, prevede lo scambio di oggetti senza uso di moneta, ma offre comunque l’opportunità ai partecipanti di soddisfare esigenze reciproche, come liberarsi di oggetti di cui non si ha più alcuna necessità, e nel contempo entrare in possesso di qualcosa che può risultare utile.
L’evento si svolge con il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado e delle Associazioni territoriali.
Tale iniziativa permetterà di prendere coscienza che, riattivando circuiti viziosi come quello del baratto, ogni cittadino può in prima persona contribuire alla crescita della propria comunità, coniugando il vantaggio ambientale a quello economico e sociale.

comunicato del Comune di Francavilla

© 2017, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento