Artboard

SAN FERDINANDO DI PUGLIA – Pubblichiamo di seguito una segnalazione giunta da poco in redazione, su un fatto di cronaca avvenuto a San Ferdinando di Puglia, nella serata conclusiva della rinomata rassegna ortofrutticola della “Fiera del carciofo mediterraneo”:

“Domenica 12 novembre, a San Ferdinando di Puglia (BAT), durante la serata conclusiva della fiera internazionale del Carciofo, accade che tre giovani ragazzi extracomunitari (pakistani di un centro di accoglienza), vengono linciati da una folla inferocita di gente, tale da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine, per evitare il peggio.

L’episodio avviene in quanto alcuni bambini sono accorsi in lacrime dai genitori, dichiarandosi impauriti dai tre giovani e ccusandoli di avergli scattato delle foto. La folla impazzita ha  cominciato ad inveire violentemente contro i tre ragazzi.

I giovani in seguito portati in ospedale e fermati dalle forze dell’ordine, al controllo sul cellulare, per verificare la sussistenza delle accuse si sono dimostrati innocenti, non avendo alcuna foto o video che riguardassero bambine o bambini.

Trattasi evidentemente di una persecuzione a sfondo razziale bella e buona, senza alcuna compnente ne civile ne razionale, uno dei sempre più frequenti episodi di razzismo, xenofobia e violenza volta solo a fomentare odio nelle nuove generazioni, che ormai temono il diverso tanto da inventarsi storie e covare paure che scaturiscono in un isteria di massa. ”

© 2017, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento