BARI – Francesco Salvemini, 65enne di Molfetta, è stato ferito da un giavellotto mentre stava svolgendo il ruolo di giudice di una gara regionale under 16 tra giovani talenti pugliesi della categoria.

L’incidente, occorso presso il campo Bellavista, ubicato nel Quartiere Japigia, avrebbe potuto avere tragiche conseguenze: la punta dell’attrezzo ha colpito l’uomo all’altezza della clavicola, incrinando alcune costole e fermandosi a pochi centimetri dal cuore dell’uomo, immediatamente soccorso.

Salvemini se la caverà con circa quaranta giorni di prognosi. Una tragedia dovuta ad un errore di uno dei giovani partecipanti alla gara il quale ha lanciato il giavellotto prima del via, che viene dato dagli stessi giudici, mentre alcuni di loro erano ancora in campo per le operazioni di posizionamento degli strumenti di misurazione dei lanci.

© 2017, Andrea Nigro. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento