Ha ottenuto gli arresti domiciliari il 34enne tarantino, Leonardo Marinò,  che nella serata del 4 gennaio scorso, venne trovato dalla Polizia in possesso di cocaina.

Il giovane, lo ricordiamo, difeso dall’avvocato Adriano Minetola del foro di Taranto, venne “pizzicato” dagli uomini della Polizia di Stato durante un mirato servizio antidroga in via Duca di Genova. Gli agenti, insospettiti dalla presenza di alcuni tossicodipendenti in uno stabile, fermarono il Marinò il quale venne trovato in possesso di sette dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare permise poi ai poliziotti di rinvenire anche un grammo e mezzo di cocaina e un bilancino di precisione.
L’uomo dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

© 2017, Antonello Corigliano. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento