Si è svolta nella mattinata odierna presso il tribunale di Taranto l’udienza preliminare per l’efferato assassinio verificatosi nel rione Salinella di Taranto, il 27 febbraio 2016, nel quale venne ucciso il pregiudicato tarantino Giuseppe Axo.
Il Gup Pompeo Carriere  ha nominato il ctu (consulente tecnico d’ufficio) il dottor Gimmi Carbotti che si occuperà della perizia psichiatrica del 34enne Antonio Bruno, accusato con il fratello, il 32enne Francesco, di omicidio premeditato.
E’ stata fissata, altresì, per il 3 aprile la prossima l’udienza nella quale verranno ascoltati il dottor Carbotti e il professor Francesco Vinci il quale si è occupato dell’autopsia .

I fratelli Bruno, difesi dall’avvocato Maria Letizia Serra del foro di Taranto, sono accusati di aver ucciso a colpi di pistola Giuseppe Axo, lo scorso febbraio, presumibilmente in seguito a vecchi rancori. Pare che tra la vittima e i due fratelli vi fu una violenta lite qualche giorno prima dell’omicidio.

Axo fu colpito da cinque colpi alla schiena e alle gambe. Durante i primi interrogatori Antonio Bruno avrebbe confessato di aver sparato ad Axo, incontrato casualmente, poiché questi in più occasioni avrebbe aggredito lui e suo fratello Francesco.

© 2017, Antonello Corigliano. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento