Il doppio impegno ravvicinato non sorride all’Italcave Real Statte che perde per 3-0 in casa contro la Lazio. Risultato che fa perdere la vetta alle ioniche, ora costrette a inseguire quell’Olimpus Roma che, dopo la sosta, si troverà di fronte le rossoblù. Tre errori, a dir la verità, che condannano l’Italcave Real Statte, la quale gioca meglio nell’approccio in entrambi i tempi ma, dopo i gol subiti, non riesce a tirar fuori quel qualcosa in più per addrizzare il match. L’Italcave Real Statte parte con Margarito, Guti, Martin, Exana, Violi. Risponde la Lazio Vecchione, Pomposelli, D’Incecco, Argento, Rebe. Partenza buona delle ioniche con Exana al tiro dopo un minuto. Al terzo tripla occasione con Guti, Martin e Exana ma il gol non arriva grazie a un miracolo di Vecchione e di D’Incecco. Sembra maturo il gol dell’Italcave Real State, con Gomez che crea una nuova occasioni a cavallo di metà frazione ma al dodicesimo una respinta di pugno di Margarito finisce accidentalmente sulla schiena di un difensore dell’Italcave, Rebe riesce in qualche modo a toccare il pallone e infilarlo in rete. Poco dopo tiro a giro di Pomposelli, ma l’estremo di casa devia in corner. Si arriva così alla ripresa: doppia occasione con Exana e Gomez, Vecchione salva. Ma al quinto su punizione tutti si dimenticano di D’Incecco che di tacco infila in rete. L’Italcave, nel suo momento migliore, prova a reagire ma al decimo, su un appoggio sbagliato della difesa, viene infilata da D’Incecco. Marzella a 6 dalla fine inserisce il portiere di movimento, Martin. Prima occasione e Guti colpisce la traversa. Le ioniche non si fermano: a due dalla fine Violi tira dal limite di destro a incrociare, palo pieno. Passa un altro minuto e Mazzaro tira a botta sicura appena entrata, palo pieno interno e sfera sputata fuori. Finisce 3-0 con le ioniche comunque applaudite dal proprio pubblico che auspica una sosta salutare prima del match in programma il 13 novembre contro l’Olimpus.

Ed è proprio dalla sosta che riparte Tony Marzella: il tecnico delle rossoblù si sofferma sull’importanza di questo stop che “arriva al momento giusto. Siamo stati condannati da 3 errori nei nostri momenti migliori, soprattutto le prime due marcature, quando i gol sembravano essere alla nostra portata. Allo stesso tempo dobbiamo riflettere su quanto non siamo riusciti a fare nel corso di queste ultime due gare. Siamo partiti meglio, questo è vero, però potevamo fare qualcosa in più. Adesso, prima dell’Olimpus, abbiamo questi 10 giorni circa per tornare ad essere più concreti, come accaduto nelle prime uscite, e tornare a giocare da Italcave Real Statte. Analisi vanno fatte in maniera costruttiva e soprattutto tangibile”.

TABELLINO

ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 0-3 (primo tempo 0-1)

MARCATRICI: 12’17” p.t. Rebe, 4’29” s.t. e 10’57” D’Incecco

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Guti, Martin, Exana, Violi, Russo, Mazzaro, Pia Gomez, Marangione, Lioba Bazan, Quarta, Mansueto. All. Marzella

LAZIO: Vecchione, Pomposelli, D’Incecco, Argento, Rebe, Patri Jornet, Benvenuto, Agnello, Duco, Grieco, Di Turi, Tirelli. All. Chilelli

ARBITRI: Marco Villanova (Bari), Tommaso Impedovo (Bari) CRONO: Saverio Carone (Bari)

Comunicato stampa

© 2016, redazione. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento