Probabilmente il miglior Taranto della stagione stende 2-1 in casa il Brindisi e conquista la sua prima vittoria in uno scontro diretto. I rossoblù di Battistini, spinti da quasi 5000 sostenitori, disputano un match di gran livello; peculiarità dell’incontro pressing alto e combattività da parte di tutta la squadra. A decidere la sfida ci pensa bomber Genchi, autore della doppietta che ribalta il momentaneo vantaggio biancazzurro firmato Varsi. L’attaccante ionico sale così a quota 15 reti in stagione ed eguaglia nella classifica cannonieri l’ex Molinari, artefice di una prova impalpabile. Grazie a questo successo, il club del presidente Campitiello onora la memoria di Erasmo Iacovone a 37 anni dalla sua scomparsa e vola a 41 punti, conquistando il terzo posto solitario. Questa la cronaca integrale della partita: al 2′ gran botta di Gabrielloni, di poco sopra la traversa; all’8′ ancora Gabrielloni, davanti al portiere, calcia addosso al difensore Ferrara che sventa la chance. Al 22′ Brindisi in vantaggio: azione di Ancora sulla fascia, bravo a saltare due uomini; l’esterno adriatico serve Varsi, che deposita in rete senza problemi. Passano tre minuti e l’arbitro Annaloro assegna il penalty in favore del Taranto per un fallo di mani in area di Pollidori. Dagli undici metri Genchi spiazza Pizzolato e sigla l’1-1. Al 28′ pallonetto dalla distanza di Cicerelli, sul fondo; al 36′ Gabrielloni passa la sfera a Gaeta, che conclude subito di sinistro e centra il palo. Ripresa: all’8′ sinistro di Gaeta dal limite, a lato; al 13′ punizione di Molinari dai 30 metri, Mirarco si distende. Dopo due minuti il numero uno brindisino commette una grave disattenzione, Gabrielloni raccoglie la sfera ma tira addosso alla retroguardia brindisina a porta praticamente vuota. Al 27′ giunge il meritato gol tarantino: Marsili scippa palla a Ciano e lancia in profondità Genchi; l’attaccante rossoblù corre verso Pizzolato e lo punisce con freddezza con una conclusione mancina. Il Taranto tornerà in campo domenica prossima a Scafati, per affrontare la Scafatese di mister Amura.
TABELLINO
TARANTO 3-4-3: Mirarco; Ibojo, Marino, Prosperi; Cicerelli, Marsili, Oretti (22′ s.t. Ciarcià), Porcino; Gabrielloni, Genchi (41′ s.t. Giglio) Gaeta (11′ s.t. D’Avanzo). A disposizione: Borra, Colantoni, Pambianchi, Vaccaro, Tarallo, Russo. All: Battistini
BRINDISI 4-2-3-1: Pizzolato; Ivone, Ferraro, Ciano, Raho; Danucci, Pollidori (22′ s.t. Mannone); Loiodice, Ancora, Varsi (14′ s.t. De Vivo); Molinari (20′ s.t. Esposito). A disposizione: Cattafesta, Mastrogiacomo, Tagliente, Ascione, Lorusso. All: Castellucci
RETI: 22′ Varsi (B), 25′ Genchi su rigore (T), 27′ s.t. Genchi (T)
AMMONITI: Ibojo, Prosperi (T), Ivone, Raho (B)
ESPULSI: Montervino, ds del Taranto, dalla panchina, Ciano (B)
CORNER: 5-2
ARBITRO: Riccardo Annaloro di Collegno, assistenti Giovanni Mittica e Dario Gregorio di Bari
RECUPERO: 1′ p.t, 4′ s.t.
NOTE: 5000 tifosi sugli spalti, con circa 600 sostenitori biancazzurri
Francesco Calderone

© 2015, calderone francesco. Tutti i diritti riservati

Lascia un tuo commento

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here